Home

Perché un cane?

 

8 GENNAIO 2015

Non lo so, ma so dirvi perché nella mia vita è entrata Musa.

Tanti hanno bisogno di un cane per potersi sentire amati, tanti per sentirsi onnipotenti, qualcuno perché sente il bisogno di amare. Io ho bisogno di un cane. Saltuariamente ho sempre avuto un amico a quattro zampe, ricordo Billy e Lilly (negli anni ’80 non c’era molta fantasia), ho una vaga nube di Nadir, uno dei mastini napoletani che ha avuto mio padre (con i cani grossi forse si impegnavano di più nei nomi)…il piccolo Tigrotto (avevo 7 anni e forse volevo riscattare i nomi dei primi due cani), gli sfortunati Aika, Chicco, Rocky e Ira ( ebbene si, la prima Ira è stata la mia!). Anni di buio e qualche avventura, finché il mio carissimo amico e mentore Michele Marano, che tutt’ora oggetto di stima e di rispetto come Uomo e come allevatore, mi affidò il primo Cane Corso, Bruto dell’Appio. Un soggetto adulto e grande in tutti i sensi che mi ha fatto capire quanto sia indispensabile nella mia vita la presenza di una cane. Ecco, se è facile considerare il proprio cane come un figlio, per me Bruto è stato un fratello. Da lì si sono aperte le porte della cinofilia per me e l’esperienza di vivere a stretto contatto con Michele ed il suo entourage ed il saggiare la vita dell’allevamento, ha allontanato da me quella sensazione di essere incompleto e che per anni mi ha fatto essere un “portatore sano di depressione”. Per iniziare la vita dell’addestratore cinofilo acquistai un Pastore Tedesco, il mio Drago. Perché non ho continuato? Non lo so, forse non ero ancora pronto ad ascoltare il mio istinto e le mie passioni. Adesso si…e sapete cosa vi dico? Si ricomincia!

 

Musa

 

Dopo un periodo di incubazione, ho scelto la razza che avrebbe fatto al caso mio : il Pastore Australiano.

Pur non avendo avuto modo di organizzarmi e malgrado il lavoro mi tenga fuori per gran parte della giornata, trovo una femmina blue merle a due passi da casa mia. Per i cani si fanno migliaia di chilometri, io me la lascio scappare?

Ecco, adesso so che anche voi avreste fatto quello che ho fatto io e vi presento Musa!

RAZZA: Pastore Australiano

ETA’: circa 60 giorni

PESO: non mi serve saperlo

COLORE: blue merle… il blu è il mio colore preferito!

CODA: non facciamo i moralisti, ma l’hanno consegnata con la coda corta. In questa razza la coda veniva tagliata nei primi giorni di vita, alcuni soggetti, i cosiddetti NBT nascono con la coda corta… tra le tante campane al riguardo io mi faccio gli affari miei, la cucciola sta bene ed è serena, questo mi basta.

CARATTERE: elettrizzata, una mina vagante che uggiola e ringhia anche mentre dorme!